A mUSICAaTTIVa andremo alla scoperta dei segreti luoghi dove A RED IDEA nasconde la sua musica.

Questo venerdì 5 Aprile a mUSICAaTTIVa, la trasmissione sulla musica indipendente e underground del Veneto di Radio Gamma 5 (94.00Mhz ed in streaming dal sito www.radiogammacinque.it), alle solite ore 21 […]

Questo venerdì 5 Aprile a mUSICAaTTIVa, la trasmissione sulla musica indipendente e underground del Veneto di Radio Gamma 5 (94.00Mhz ed in streaming dal sito www.radiogammacinque.it), alle solite ore 21 riusciremo finalmente a recuperare la puntata con il progetto musicale decisamente affascinate e misterioso A RED IDEA sotto quale si cela il polistrumentista veneziano Alvise Forcellini, che la scorsa volta si era ammalato giusto il giorno prima di venire ospite da noi. Dopo numerose esperienze musicali anche fuori dell’Italia Alvise è arrivato ora al suo primo disco di canzoni proprie che si intitola “Bed Sea Walks” uscito per la neonata etichetta (questa è la seconda pubblicazione) anch’essa veneziana Beautiful Losers Records. L’lp è decisamente complesso, molto internazionale non solo perché è cantato in inglese. Anche se l’immaginario del disco non sembra risiedere in nessun vero luogo di questo pianeta, perlomeno conosciuto, e se si trova nella Terra è un posto molto remoto, intimo, profondo e solitario tipo i fondali del mare per riprendere il titolo dell’album. La canzone con cui si apre il lavoro è “Fear”, un intimo dream-pop che abbiamo utilizzato anche noi come ‘singolo’ radiofonico nella nostra trasmissione e che unisce sorprendentemente una confidenzialità alla Bon Iver con un arrangiamento molto più space-rock vagamente alla Grandaddy. Come già detto il disco è tutt’altro che di facile lettura perché A Red Idea è una creatura sonora personale che sa muoversi in diverse direzioni e già nella seconda traccia “No More” prede vie diverse stavolta più solenni e pinkfloydiane anzi gilmourniane ma con un suono molto più attuale ed indie. Tra i brani più riusciti c’è sicuramente “My Memories”, una curiosa commistione un po’ 60’s tra l’attitudine folk dei Belle And Sebastian e le bizzarrie neopsichedeliche dei Flaming Lips. E poi non bisogna dimenticarci che il progetto A Red Idea ha affidato alla voce di Teresa Sartore due canzoni con il compito preciso di disegnare suggestioni ancora diverse durante il viaggio sonoro del disco riuscendo nell’intento. La prima è “When The Lights Go Out” dove un’intimità vellutata ancora alla Bon Iver stavolta viene rivisitata da un voce femminile diventando così più sognante ed eterea verso tappeti sonori cari ai Beach House. La seconda invece è “Strong We May Seem” dove Teresa duetta con Alvise in una intensa ballata folk che ricorda ottime vibrazioni sentite negli australiani Angus & Julia Stone ma però nel nostro caso nasconde pure inaspettate aperture synth-pop più vicine a certi Baustelle che invece le usavano al servizio della lingua italiana. Prima di finire non potevamo esimerci nel scrivere qualcosa sul brano dal sapore vintage “Too Many Nights” che vira curiosamente nel soul e che tanto ci ha fatto venire in mente un esperimento non proprio riuscito ovvero quando i Guns N’Roses reinterpretarono in chiave rock “Since I Don’t Have You” degli Skyliners. In questo caso le sonorità della black music si sposano molto meglio all’indie di A Red Idea. Chiudiamo dicendo che il vero difetto di questo “Bed Sea Walks” è che bisogna schiacciare play e lasciarsi immergere nella musica senza prendere nessuna boccata di fiato fino all’ultima nota di “Epilogue” brano strumentale di chiusura. E di questi tempi con la fruizione della musica liquida in modalità ‘Shuffle’ è diventata cosa assai rara questa estasi troppo spesso perduta (ma non per tutti)!! Vi ricordiamo se volete dire la vostra sia sulla nostra ultima osservazione o su cosa ne pensate del nostro ospite potete mandandoci gli sms al numero 334-7102672 o scriverci nella nostra pagina www.facebook.com/musicaattiva in diretta e noi saremo pronti a farvi parte attiva della trasmissione. Volevamo anche anticiparvi che oltre all’acustico dell’ospite e alla seconda parte DemoAttivi anche questa settimana ci sarà la nuova rubrica CHILL COOL SOUND PROFESSOR dove un super-misterioso esperto di musica metterà sotto torchio il disco dell’ospite di turno con i pro ed gli inevitabilmente contro!! Quindi continuate a tremate ospiti di MusicaAttiva!! Buon viaggio fisico, psichico e sonoro invece a tutti voi ascoltatori!! Bye bye!

 

Lo STAFF di mUSICAaTTIVa

 

 

LINK

www.facebook.com/aredidea/

www.musicaattiva.com

www.facebook.com/musicaattiva

canale youtube: @musicaattiva

www.radiogammacinque.it